Cosa sapere per iniziare ad andare in mtb? Per scegliere una mountain bike, e sfruttarne al massimo le peculiarità, ci sono diversi fattori da considerare.

Stare a contatto con la natura, tra sentieri più o meno impervi, ostacoli e sempre nuove sfide da affrontare richiede attenzione e cura dei dettagli.

Se stai pensando di cominciare da zero, dunque, è bene avere delle linee guida che possano indirizzarti e aiutarti nella scelta della prima mountain bike. In questo articolo vedremo alcuni consigli ed elementi da tener presente per approcciarti al meglio a questo sport:

  • ammortizzatori;
  • freni;
  • dimensioni delle ruote;
  • taglia;
  • accessori.

 

[1] Mtb Front o Full?

Una delle caratteristiche principali di una mountain bike riguarda, innanzitutto, la tipologia dell’impianto ammortizzante, peculiarità di grande importanza per chi si cimenta con questo sport.

Le Mtb si dividono generalmente in:

  • Front (forcella ammortizzata solo davanti);
  • Full (mountain bike biammortizzata).

Nel primo caso la bicicletta è ammortizzata solo davanti e, di conseguenza, più rigida e sensibile agli ostacoli: per chi è agli inizi, è più indicata per strade sterrate e sentieri non troppo impervi.

Nel secondo caso, invece, le full sospended hanno forcella ammortizzata davanti e anche un ammortizzatore posteriore (chiamato shock): sono più adatte per chi va su terreni particolarmente accidentati, in quanto meno rigide delle Front e più comode (tuttavia, anche più costose).

Una mountain bike può avere anche la forcella rigida, ma si tratta di una soluzione meno indicata per chi sta cominciando per la prima volta: non essendo ammortizzata, lo sforzo legato a muscoli e arti è senza dubbio maggiore.

[2] Tipologia di freni

Elemento fondamentale da considerare per chi si approccia alla mountain bike riguarda la tipologia di freni.

Saper gestire efficacemente la velocità, sia in base alla conformazione del terreno che in prossimità delle curve, richiede un sistema frenante affidabile (oltre a una buona abilità personale nel controllare la bicicletta).

Meglio evitare i vecchi modelli a pattino (con le ganasce): i più efficaci sono quelli a disco, che si dividono in:

  • freni a disco meccanici;
  • freni a disco idraulici.

Per iniziare ad andare in mtb quelli meccanici sono una soluzione valida, anche se molto dipende dal tipo di percorsi e discese che si ha intenzione di fare: richiedono una manutenzione più semplice, non soffrono il surriscaldamento e hanno costi contenuti.

I freni idraulici, invece, sono senz’altro più costosi ma garantiscono una sicurezza maggiore: oltre a richiedere un minor sforzo nell’utilizzo, sono più potenti e precisi.

mountain-bike-consigli

[3] Dimensioni delle ruote

Le dimensioni delle ruote di una mtb si dividono in tre categorie: quelle da 26 pollici, da 27.5 o da 29.

Il diametro storico è stato per molto tempo quello da 26 pollici, ma oggi non è più così diffuso. Per una mountain bike entry level (per principianti) è preferibile usare ruote da 27.5 pollici (comunque molto utilizzate, in generale, anche da biker più esperti): permettono di superare più facilmente gli ostacoli senza rinunciare all’agilità e al controllo.

Un equilibrio ideale, insomma, per chi deve iniziare: quelle da 27.5 sono un ottimo compromesso tra la misura più piccola e quella più grande.

Anche la dimensione da 29 pollici, specie negli ultimi anni, sta avendo una diffusione sempre maggiore. Si tratta di ruote molto grandi e robuste, che garantiscono un’eccellente aderenza sul terreno ma anche, di conseguenza, una maggior lentezza nei cambi di direzione e velocità. Ideali per affrontare gli ostacoli, peccano un po’ dal punto di vista di:

  • leggerezza;
  • reattività;
  • costi (più elevati rispetto alle altre misure).

[4] Mountain bike: taglie

La taglia di una mountain bike non è altro che la dimensione del telaio.

Ogni marca ha una propria tabella di taglie ma, indicativamente, possiamo dire che il parametro di riferimento cui affidarsi è l’altezza di chi utilizza la bicicletta. Ecco come vengono classificate:

  • taglia S: tra 158 e 168 cm;
  • taglia M: tra 168 e 178 cm;
  • taglia L: tra 178 e 188 cm;
  • taglia XL: tra 188 e 196 cm;
  • taglia XXL: superiore a 196 cm.

È bene, comunque, fare sempre una prova in sella presso il negozio di riferimento, per essere certi (non solo teoricamente ma anche alla prova dei fatti) di acquistare il modello più consono alla propria statura.

[5] Accessori per mountain bike

Andare in mtb non riguarda solo la scelta della bicicletta migliore, ma anche quella degli accessori indispensabili da avere a portata di mano (sia per la manutenzione ordinaria che quelli da portare con sé durante il tragitto).

Oltre agli attrezzi generici (come cacciaviti, chiavi, pinze, brugole, ecc) vi sono alcuni accessori specifici per chi utilizza la mountain bike:

  • pompa (con manometro) per regolare la pressione delle gomme;
  • pompa per regolare l’impianto ammortizzante;
  • prodotti per la pulizia della mtb;
  • lubrificanti e grassi per la manutenzione.

Quando vai in escursione con la mountain bike, invece, oltre a casco e guanti (più ginocchiere e gomitiere) è sempre utile avere con sé un gps per il percorso e uno zaino/marsupio ove tenere:

  • borraccia/sacca idrica e barrette energetiche;
  • multiattrezzo tascabile;
  • smagliacatena;
  • falsa maglia di scorta;
  • camera d’aria di riserva;
  • pompetta.