La Cappelletta…Leamara, confine naturale dei territori di Sant’eusebio e Quezzi.

La Cappelletta segna un punto importante d’incontro per appssionati di outdoor.

Questo scatto di 68 anni fa è raro e prezioso, perchè fa vedere la teleferica e i vagonetti che trasportavano la roccia dalla Cava del Forte Monteratti alla (Cementifera di Ponte Carrega) oggi diventato megastore Bricoman.

Il 29 giugno 1952 fu inaugurata la Cappelletta dei Cacciatori.

La statua della Madonna fu benedetta nella Chiesa di Santa Maria e portata in processione nella sua attuale dimora attraversando Leamara e passando al di sotto della teleferica che trasportava il materiale dalla cava del Monte Ratti a Ponte Carrega.

Furono proprio i responsabili della cementifera a donare il cemento per la costruzione della cappella mentre marmi e piastrelle furono donati da Fregosi e Bosio.