Alberto Canale, fotografo e videomaker professionista, ha realizzato

un video anche con l’ausilio di un drone; le riprese sono durate circa 3 mesi..

Genova – I forti di Genova sono un luogo magico: dominano e proteggono la Superba da parecchi anni.

Il “Parco delle Mura”, nell’Area naturale Protetta, deve il suo nome alle Mura Nuove, sorte nel Seicento e che misurando 12 chilometri sono la cinta muraria più lunga d’Europa a difesa di una città; quasi tutti i forti ottocenteschi sono facilmente visitabili a piedi, percorrendo bellissimi sentieri nel verde.

Alberto Canale, fotografo e videomaker professionista, ha realizzato un video (visibile qui sotto) anche con l’ausilio di un drone; le riprese sono durate circa 3 mesi e descrivono quasi tutti i forti presenti sulle alture del capoluogo ligure: si parte da forte Diamante, raggiungibile attraverso ripidi tornanti e dal quale si può godere di una vista del mare spettacolare, per poi passare a forte Tenaglie, forte Begato, ristrutturato nel XXI Secolo, il possente forte Sperone, il ben conservato forte Puin e forte Fratello Minore. A difesa del centro cittadino, al di là del torrente Bisagno, nel video si vedono i forti Richelieu, Santa Tecla, San Martino e il suggestivo Monteratti, che si sviluppa per circa 260 metri.

fonte