Posizione attiva

Posizione attiva
A differenza di quella di base la posizione attiva viene utilizzata su terreno impegnativo. Di conseguenza nell’insegnarla si dedica l’attenzione non più a scioltezza e rilassamento, ma a una maggiore capacità di agire e reagire.
La posizione attiva è decisamente più dinamica di quella di base, ma richiede anche più forza. Dovrebbe quindi essere usata solo dove è davvero necessario, ovvero su terreno scosceso.

 

Tecniche di guida: Posizione attiva (ripresa laterale)

 

Tecniche di guida: Posizione attiva (ripresa frontale)

 

  • Punti nodali
  • In piedi sui pedali, ripartire il peso equamente sulle gambe, tenendo le pedivelle orizzontali.
  • Baricentro adattato alla pendenza, da centrale a leggermente spostato indietro.
  • Braccia e gambe leggermente flesse, tronco leggermente inclinato verso il manubrio.
  • Gomiti leggermente orientati all’esterno.
  • Sguardo in avanti nella direzione di marcia.
  • Un dito su ciascun freno.